Ti va uno snack pieno di energia?

Per spezzare a fame, chi non porta in borsa uno spuntino? Uno snack salato oppure una merendina confezionata. I più salutisti ci provano con un frutto, ma spesso è poco pratico.

Abbiamo una soluzione: ottima frutta secca, buona anche perchè arriva da una agricoltura che rispetta le persone e tutela la biodiversità.

Ma ci sono tantissimi prodotti!

Eh sì l’assortimento è davvero ampio.

Sei più per la frutta esotica? Ecco per te banane chips, i datteri medjoul (davvero non hai mai provato i datteri Medijoul? Cosa aspetti? sono i migliori), l’ananas essiccato, l’uva passa e lo zenzero candito.

Preferisci qualcosa da sgranocchiare? Buttati sugli anacardi, le arachidi, le noci dell’Amazonia e le mandorle di sicilia.

Per assaggiare un po’ di tutto invece ci sono i mix di frutta secca assortita e i mix di semi e granella di anacardi.

Ecco la promozione che aspettavi

Se questo elenco ti ha messo l’acquolina in bocca, ho una buona notiza

A partire dal giovedì 27 agosto fino a sabato 12 settembre avremo una promozione in bottega sulla frutta secca Altromercato.

Acquista 3 confezioni di frutta secca e avrai uno sconto del 15%

La promozione è valida solo in bottega, per cui ti aspettiamo a Imola in via Mazzini 12


Foto di copertina di Peter Feghali su Unsplash

Bigiotteria: che valore le dai?

Che cosa ti fa pensare la parola bigiotteria? La associ a paccottiglia di poco valore? Oppure a qualcosa che è economico e quindi per le tue tasche?

Sono strane le parole, perché spesso nascondono un significato a seconda della direzione in cui le guardi. La direzione che non dovrebbe mai mancare è quella del rispetto della persona e delle condizioni di lavoro.

Accessori da spiaggia

L’estate è per eccellenza il tempo degli acquisti leggeri, della voglia di spiaggia e spensieratezza. È bello entrare in questi negozi di accessori per indossare qualcosa di nuovo. Orecchini, collane, bracciali, borse e chi più ne ha più ne metta. I prezzi sono bassissimi, e il materiale prevalente è la plastica.

Ciondolo in corno rivestito di tesuto wax

Come sono stati fatti quei prodotti? In che condizioni li hanno realizzati? È possibile retribuire bene una persona pagando 5 euro un paio di orecchini?

Sono domande a cui difficilmente è possibile dare una risposta positiva. A peggiorare la situazione, è il pensiero che siano espressione di una moda fugace, qualcosa che adesso ci piace e domani chissà. E quando non piace si può buttare via, senza rimpianto che tanto non è costato un granché.

Non fa bene a nessuno

Possiamo invertire la rotta, possiamo spezzare questo comportamento che non fa bene a nessuno:

Orecchini in alluminio riciclato importati da Meridiano 361
  • Non fa bene a noi, che compriamo compulsivamente per cercare una gratificazione
  • non fa bene a chi viene sottopagato e sfruttato per produrre bigiotteria
  • non fa bene all’ambiente, che viene privato di risorse ed energia per produrre materiale destinato alla discarica

La bigiotteria che invece abbiamo selezionato in bottega, come quella di Meridiano 361, I was a sari o Altromercato, sono invece l’occasione giusta per esprimere una nuova moda

  • Sono realizzati garantendo salari dignitosi e fornendo condizioni di lavoro a persone fragili
  • Sono realizzati partendo da materie prime naturali, di riciclo o di recupero
  • sono collezioni senza tempo, che non si esauriscono in una stagione.

Per sapere di più di questi prodotti ecco qui il video dell’intervista fatta a Meridiano 361 durante l’edizione online di Terra Equa. Sentire dalla loro viva voce il racconto di come vengono realizzati orecchini e bracciali in alluminio riciclato è emozionante: c’è una vibrazione che trasmette l’entusiasmo e la gioia che si nascondono dietro al progetto.

Ti aspettiamo in bottega per mostrati tutta la nostra bigiotteria e ricordati che fino a fine mese la trovi in saldo con sconti del 20%.


Foto di copertina di Samuel Sianipar su Unsplash

Stiamo all’aperto

Quest’anno più che mai è esplosa la voglia di passare del tempo all’aria aperta. Stiamo riscoprendo luoghi vicini a noi tra esercizi all’aria aperta d escursioni in appennino. Molti poi si danno al giardinaggio, specialmente chi ha bambini e vuole distrarli facendo mettere l mani in pasta.

Ecco una selezione di prodotti in gomma naturale che ha importato la cooperativa Vagamondi e che sembrano dire “dai, stiamo fuori ancora un po’”

  • I guanti da giardino (nelle taglie S e M)
  • Lo spago da giardino
  • La fitness band
  • gli zerbini in gomma e corda di cocco
  • I palloncini (che abbiamo portato in bottega prima di fare la foto! mannaggia)

(Certo, la linea completa prevede anche i guanti da cucina e la borsa di acqua calda, ma queste ve le proponiamo fra due o tre mesi)

La cooperativa Vagamondi opera in Sri Lanka dal 2006 con il progetto Aralya nella lavorazione della corda di cocco per i tappeti. Hanno affiancato e integrato anche la lavorazione della gomma naturale o cauciù con un piccolo produttore della zona

Il cauciù viene estratto dalla corteccia degli alberi secondo un procedimento che ne incide la corteccia senza danneggiare l’albero. È un materiale vivo che a fine ciclo è completamente biodegradabile. Il procedimento utilizzato consente ad Aralya la certificazione della Fair Rubber Association: E’ un’associazione fondata nel 2012 che raduna gli agricoltori degli “alberi da gomma” e rappresentanti della società civile che producono articoli in gomma naturale

Con lo stesso progetto inoltre abbiamo anche le mini-fioriere: vasetti in fibra di cocco con i semi già concimati, pronti per essere piantati. Fanno parte dello stesso progetto della carta in cacca di elefante. Ci sono i vasi con i fiori di peperoncino, di Luffa, di girasole, di camomilla e di millefiori.

Insomma, non ci sono più scuse per passare un po’ di tempo all’aria aperta e se avete il problema delle zanzare, abbiamo anche lo spray anti-zanzare di Altromercato

Foto di copertina di NeONBRAND on Unsplash


Servono le maniere folli.

Con questo invito ad uscire dagli schemi, scivoliamo verso la metà di luglio.

Per alcuni è già vacanza, per altri meglio di no. Noi intanto abbiamo riassortito la bottega con alcuni prodotti top dell’estate, come ad esempio

  • i solari La saponaria, (grandissima new entry)
  • i ventagli dall’Indonesia (ve li ricordate?)
  • le magliette in cotone
  • i sandali della Palestina

A proposito di sandali della Palestina, abbiamo partecipato all’edizione Online di Rivestiti – La moda di fare un’latra economia. Ne abbiamo approfittato per fare una breve intervista a Serena Baldini e Gianluca Bozzia, rispettivamente di Vento di Terre e Nazca Mondoalegre.

Ci hanno raccontato meglio il progetto dietro a questi sandali, la complessità della situazione palestinese e un interessante sviluppo per il futuro.

Ti aspettiamo in bottega per conoscere tutti i modelli dei sandali Peace Steps.

Promozione Sete di Cambiamento

È partita qualche giorno fa la campagna promozionale di Altromercato per fare conoscere le bibite, i succhi e i vini distribuiti dalla più importante centrale di commercio equo in Italia.

La nostra sete non finisce bevendo un bicchiere di birra o un calice di prosecco.
La nostra è una sete che una bevanda normale non può appagare.
È sete di giustizia, di uguaglianza e di futuro.

Hai la nostra stessa sete di cambiamento? C’è un solo modo per fermarla: bevi bevande buone per tutti!

Altromercato

Come funziona

La promozione è valida solo in bottega dal 2 al 19 luglio.

Ogni 6 bevande a scelta tra quelle che aderiscono alla promozione ricevuti uno sconto del 20%. Puoi scegliere qualsiasi bevanda, non serve prendere più bottiglie della stessa. Potrebbe essere l’occasione per fare scorta delle tue bibite preferite oppure per assaggiarle tutte.

Quali bevande sono in promozione?

Nella nostra bottega in via Mazzini 12 a Imola abbiamo riassorito le bevande che aderiscono alla promozione e potete trovare:

  • La birra agricola La Morosina da 750ml (Bionda, Rossa, Weizen)
  • Le birre Red ale, la birra rossa artigianale senza glutine
  • Il prosecco Perlage
  • Il vino Centopassi, bianco e rosso di Libera Terra ( a proposito, conoscete il presidio di Imola? I ragazzi sono in gamba e fanno tante iniziative)

Non solo alcolici, ma anche bevande e bibite

  • Il gingerito
  • Il guaranito
  • La mole-cola, la nuova cola 100% italiana, nei formati classica, senza zucchero, senza caffeina o con zucchero di canna Faitrade
  • Il tea break, il classico te estivo da bere freddo ai gusti te verde, mate e maaracuja o roibos e lime
  • Il netta di mirtillo e il nettare ai frutti di bosco

Ti aspettiamo in bottega in Via Mazzini tutti i giorni dalle 9 alle 13, mercoledì e venerdì anche dalle 15.30 alle 19.
Apertura straordinaria mercoledì 15 luglio dalle 20 alle 23 per Imola di Mercoledì.

Tomato Revolution – Giugno 2020

Pomodoro

Anche quest’anno parte la campagna “Tomato Revolution” curata da Altromercato. Lo scopo è mettere l’attenzione sulla filiera agricola di una eccellenza nostrana: il pomodoro e la sua filiera di trasformazione.

Il primato mondiale del pomodoro italiano

L’Italia è il primo esportatore di polpe e pelati con una quota pari al 77% del valore mondiale, seguita dalla Spagna (5%) e dagli USA (4%)  (Fonte: Dati Ismea – agosto 2019).

Questo primato, favorito sia dalla cultura per il prodotto che dal clima favorevole a queste coltivazioni, ha gambe fragili, che posano su una filiera agricola precaria. Basti pensare che si stima che più della metà degli impiegati in agricoltura non disponga di un contratto di lavoro regolare e che oltre l’80% dei lavoratori siano immigrati irregolari.
In particolare la filiera del pomodoro registra:

  • Lavoro a cottimo per un compenso di 3/4 € per un cassone da 375kg.
  • Un salario inferiore di circa il 50% di quanto previsto dai Contratti Collettivi Nazionali, con punte di minima retribuzione di 1 euro all’ora
  • Turni di lavoro dalle 8 alle 12 ore al giorno

Queste informazioni stanno emergendo nel dibattito pubblico, complice probabilmente il lockdown, che ha fatto emergere quanto la situazione della agricoltura fosse al collasso impedendo ai lavoratori irregolari di muoversi.

La filiera pulita del pomodoro

Per dimostrare che un’altra economia è possibile, Altromercato ha sviluppato a partire dal 2016 un progetto di filiera biologica, legale e trasparente del pomodoro. Per capire di cosa si tratta, ecco i punti di forza dell’iniziativa

  • Si appoggia piccole cooperative di produttori, che operano in zone ad alto rischio di sfruttamento
  • Vengono coltivate le varietà locali, come il pomodoro siccagno, il pomodoro ciliegino e il tondo roma
  • La produzione biologica garantisce la tutela dell’ambiente e la qualità del prodotto

I prodotti che riguardano questo progetto sono

  • Sugo al basilico – Pomodoro Siccagno bio 280 g
  • Sugo al Finocchietto – pomodoro Siccagno bio 280 g
  • Passata di Pomodoro -Tomato Revolution bio 420 g
  • Sugo pronto alle melanzane – bio 280 g
  • Passata di ciliegino Tomato Revolution bio 420 g
  • Pelati in salsa Tomato revolution bio 340 gr

Una promozione per il mese di giugno

Se già conosci questi prodotti, sai che salse corpose e saporite siano. Non perdere l’occasione di fare un po’ di scorta con la promozione di giugno. In bottega da giovedì 11 a sabato 27 giugno potrai acquistare

  • con uno sconto del 20% ogni 5 prodotti pomodoro a scelta
  • con uno sconto del 15% ogni 2 prodotti pomodoro a scelta

Ti aspettiamo tutte le mattine dalle 9 alle 13 presso la Bottega Giusto Scambio in via Mazzini 12.


Fonte https://www.altromercato.it/it_it/filiera-pomodoro/
Immagine di Bob Bowie su Unsplash

Antico Frantoio del Parco

L’olio “Antico Frantoio del Parco” è il risultato di un progetto nato su iniziativa di cooperativa sociale Chico Mendes, cooperativa agricola Frantoio del Parco e Legambiente, alle quali nel 2016 l’Ente Terre Regionali Toscane ha affidato in concessione per 10 anni un antico uliveto e un frantoio abbandonati da anni, con l’obiettivo di recuperare il terreno e riattivare l’intera struttura produttiva.

Il terreno

La proprietà si estende per circa 200 ettari tra Rispescia e Alberese (GR) all’interno del meraviglioso contesto del Parco naturale della Maremma. Di questo antico uliveto 150 ettari sono certificati biologici: si tratta di circa 30 mila piante secolari rimaste abbandonate per anni, che grazie a questo progetto tornano a essere produttive. Dal 2016 grazie ai contributi ricevuti e alla vendita dell’olio sono state recuperate circa 10 mila piante (da cui sono stati prodotti 175 mila litri di olio) ed è stato possibile ristrutturare e riaprire il frantoio del Parco. Per i primi due anni del progetto, le olive (dei cultivar frantoio, leccino, pendolino e moraiolo) sono state lavorate nel frantoio dei Poderi Borselli (ex La Poderina Toscana), a Montegiovi (GR), un’azienda biologica funzionante a energia rinnovabile che utilizza macchinari tecnologicamente avanzati tra i più all’avanguardia in Europa per l’estrazione a freddo di olio Evo e Bio. Dal raccolto del 2018 le olive invece vengono lavorate nel frantoio del Parco, sempre utilizzando tecniche avanzate per mantenere alta la qualità del prodotto finito.

L’olio

L’olio ANTICO FRANTOIO DEL PARCO” EVO BIO IGP TOSCANO – BLEND CLASSICO TOSCANO è un blend di diverse cultivar tipicamente toscane: leccino, frantoio, pendolino e moraiolo che danno all’olio un gusto intenso e corposo. Un extra vergine dal fruttato verde, con affascinanti sensazioni di erba e carciofo unite a piacevoli note di amaro e piccante.
L’impiego consigliato è per tutte le minestre, in special modo quelle tipiche toscane come la ribollita o la minestra di cavolo nero, carni e verdure grigliate. Ottimo anche su piatti di pesce più elaborati e dal gusto intenso come il caciucco.

I formati

  • 00001237 : Olio extra vergine d’oliva latta – bio – 3lt – Olio del Parco – 48€
  • 00001238 : Olio extra vergine d’oliva latta – bio – 5lt – Olio del Parco – 75€

Per aderire alla campagna

Se vuoi aderire alla campagna di preordine dell’olio, dal 8 al 28 giugno puoi cliccare questo link. Le consegne avverranno a partire dal 24 luglio presso la bottega Giusto Scambio.

Cooperativa agricola Agrinova

La società coop Agrinova è stata costituita nel 2000 a Caulonia, in Calabria, con lo scopo di di valorizzare e commercializzare i prodotti conferiti dai soci trasformandoli e confezionandoli per il mercato

All’inizio venivano trattati principalmente agrumi e dal 2003 ha iniziato la commercializzazione dell’olio di oliva. Con la campagna 2015 una parte della
produzione di olio è certificata «biologica»

L’olio

La coltivazione delle olive dei soci Agrinova interessa il territorio della costa jonica dell’alto
reggino e basso catanzarese, parte del basso cosentino tirrenico e zona tirrenica reggina pre aspro-montana. Le olive sono 100 italiane
La produzione in campagna delle olive segue un disciplinare di tranciabilità stabilito dalle vigenti normative e certificata

Le varietà principali coltivate dai soci sono la Geracese la Carolea la Sinopolese l’ ottobratica e altre varietà in quantità minore.

La superficie coltivata ad olivo dai soci è di circa 300 ha, per una produzione media annua
di 2.000 q li di olio.

La trasformazione delle olive in olio avviene in frantoi a ciclo continuo ad estrazione a freddo, ubicati tutti nei pressi degli stessi oliveti, garantendo l’estrazione dell’olio nella stessa giornata della raccolta. I moderni processi di lavorazione, non alterano in nessun caso la qualità dell’olio, garantendone tutte le proprietà naturali
La produzione dell’olio avviene nei mesi da Ottobre a Dicembre

L’olio extra vergine di oliva Agrinova dal colore verde tenue, non è filtrato, ma decantato naturalmente. Ha un gusto e un odore armonico, fruttato medio, leggermente dolce con un lieve retrogusto amaro e piccante.
Il prodotto finito può essere raggruppato in due categorie, definito « blend ionico»
caratterizzato dalla prevalenza di prodotto e varietà della costa ionica, e « blend tirrenico»
caratterizzato dalla prevalenza di prodotto e varietà della costa tirrenica.

I formati

  • Olio extra vergine d’oliva latta – 5lt – Agrinova – 52€
  • Olio extra vergine d’oliva latta – bio – 3lt – Agrinova – 40€
  • Olio extra vergine d’oliva latta – bio – 5lt – Agrinova – 62€

Per aderire alla campagna

Se vuoi aderire alla campagna di preordine dell’olio, dal 8 al 28 giugno puoi cliccare questo link. Le consegne avverranno a partire dal 24 luglio presso la bottega Giusto Scambio.

Valdibella Cooperativa agricola

Valdibella è una cooperativa di agricoltori che operano secondo il metodo biologico,
all’interno di un progetto sostenibile : coltivare la terra e le relazioni umane nel rispetto
degli equilibri naturali e sociali.
Valdibella nasce nel 1998 nel territorio di Camporeale, area a forte vocazione agricola e
rurale, affiancandosi alla comunità salesiana Itaca per inserire nel mondo lavorativo
giovani con difficoltà.

La loro produzione spazia dall’olio, al vino e a prodotti da forno con grano antico Timilìa. Per la varietà di prodotti da agricoltura biologica e per l’impegno della produzione di un cibo “buono, pulito e giusto”, Valdibella rientra tra le comunità del cibo di Slow Food.

È stata una delle prime cooperative ad aderire ad “Addio pizzo” e a promuovere il consumo critico tra i propri valori fondanti.

L’olio

L’olio di oliva extravergine Valdibella è prodotto con le olive coltivate nelle terre dei soci
della cooperativa situate nei Comuni di Camporeale e di Monreale in Sicilia. L’ulivo ben si
adatta al clima mediterraneo e ai diversi tipi di terreno. Gli uliveti sono piantati in collina per
evitare che l’acqua ristagni in suoli di natura diversa, generalmente di tipo misto con un buon contenuto di argilla.

Sulle superfci destinate agli ulivi i soci applicano dei programmi di produzione per aumentare la biodiversità e per ridurre al minimo gli interventi sui terreni. Praticano la macinazione dei residui della potatura, effettuano la concimazione tramite sovesci di leguminose. In genere, non sono previsti trattamenti con insetticida o fungicida, ma se è necessario intervenire contro la presenza dei funghi, si applicano dei prodotti a base di rame. La quantità di rame non supera mai 1 kg per ettaro all’anno.
La potatura e l’asportazione dei polloni sono effettuate ogni anno. La raccolta è manuale e comincia al tempo della prima maturazione, in genere tra il 10 e il 15 Ottobre e si protrae sino al 15-20 Novembre

L’estrazione avviene a freddo entro le 24 ore dalla raccolta ad una temperatura al di sotto
dei 27 gradi. Il metodo di estrazione è a ciclo continuo. La conservazione avviene in
contenitori di acciaio inossidabile, in luogo fresco a temperatura controllata. L’olio è
decantato naturalmente e non è filtrato.

I formati

  • 00001127 : Olio extra vergine d’oliva latta – bio – 5lt – Valdibella – 65€
  • 00001211 : Olio extra vergine d’oliva latta – bio – 3lt – Valdibella – 44€

Per aderire alla campagna

Se vuoi aderire alla campagna di preordine dell’olio, dal 8 al 28 giugno puoi cliccare questo link. Le consegne avverranno a partire dal 24 luglio presso la bottega Giusto Scambio.

La cosmesi in bottega

cosmesi

Come avrete sicuramente notate dalle ultime storie sui nostri canali social (a proposito, seguici sia qui che qui) stiamo dando grande spazio ai prodotti di cosmesi che abbiamo in bottega perchè li troviamo fantastici per molteplici motivi.

Per tutti coloro che ancora non la conoscessero, ne approfittiamo per fare una breve carrellata di alcune delle linee che potete trovare in assortimento. L’invito però è quello di venire a scoprirle tutte nella bottega Giusto Scambio.

I motivi per cui scegliere la cosmesi in bottega

E’ bene preoccuparsi di quali ingredienti finiscano sulla nostra pelle. Privilegiare una cosmesi costituita da ingredienti biologici è inoltre il modo migliore per preservare anche il territori delle coltivazioni.

Inoltre la filiera di approvvigionamento degli ingredienti è rispettosa dei diritti dei produttori. Questo è un aspetto molto rilevante per ingredienti importati da Paesi come il Marocco , il Paraguay o lo Sri Lanka, dove c’è forte squilibrio del potere contrattuale tra produttori e importatori.

Infine la qualità del prodotto finale. Sicuramente la qualità degli ingredienti è fondamentale, ma è importante anche saperli inserire in formulazioni capaci di essere assorbite. Questo aspetto comporta una differenza sostanziale nel costo del prodotto e il rapporto qualità-prezzo delle formulazioni è davvero vantaggioso

La Linea Ibisco

Una della linea di punta è Linea Ibisco per pelli sensibili. L’ibisco è noto ai più per la bevanda che si ottiene dall’infusione dei fiori essiccati: il Karkadè. (sì, in bottega c’è anche il karkadè!)

L’assortimento dei prodotti è molto ampio, va dal latte detergente al tonico idratante, passando per crema viso, contorno occhi, crema corpo, maschera lenitiva, bagno doccia e deodorante. Non c’è un prodotto che non possa fare la caso tuo.

La linea uomo

La linea uomo ha tra gli ingredienti il tè nero e il bergamotto. La fragranza di bergamotto dona un’immediata sensazione di freschezza naturale e l’assenza di alcool lo rende perfetto per chi vuole un prodotto efficace ma delicato

In bottega potete trovare il deodorante spray, il dopobarba e il doccia schiuma

E voi come scegliere il vostro prodotto di cosmesi? Quanto è importante che abbia una formulazione sicura per la pelle? Scriveteci un commento o un messaggio e fateci sapere qual è il vostro prodotto preferito.

Foro di copertina by Anastasiia Ostapovych on Unsplash